Domanda:
Migrazione a un nuovo iMac, cosa migra effettivamente Migration Assistant?
LC1983
2010-12-26 04:40:20 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Ho un nuovo iMac (Babbo Natale deve aver pensato che fossi un bravo ragazzo quest'anno) e voglio spostare i dati dal mio MacBook di 3 anni (Intel, con Snow Leopard). Mi rendo conto di avere alcune opzioni per questo, ma l'assistente di migrazione al momento ha un aspetto migliore rispetto a partire da fresco o Carbon Copy Cloner ecc.

Quello che vorrei sapere è se l'assistente di migrazione porterà tutto da un sistema vecchio di 3 anni, inclusi tutti i resti di applicazioni che ho installato e cancellato ecc. Se lo fa qualcuno ha qualche suggerimento per impedirlo?

Due risposte:
#1
+6
matthewpavkov
2010-12-26 05:23:28 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Ho migrato tra molti Mac nel corso degli anni e ho sempre scoperto che il modo migliore per farlo è manualmente. Normalmente utilizzo un cavo firewire (ma puoi anche usare WiFi, USB, hard disk esterno, dvd / cd, ecc.) Per collegare i due computer, quindi trascina i file da un computer all'altro.

Quasi tutto ciò che l'utente medio ha sul proprio Mac si troverà nella sua cartella utente (cartella home). Puoi semplicemente trascinare / copiare l'intera cartella, oppure puoi essere più selettivo su quali cartelle nella tua cartella home spostare (ad esempio, potresti non volere la cartella Library ). Quindi, qualsiasi cosa al di fuori della tua cartella home (Applicazioni, per esempio) puoi trascinare / copiare se lo desideri.

+1 per questo. Sono certificato Apple e Microsoft (ACSP e ACTC) e non ho mai trovato utilità che migrano i tuoi dati per funzionare oltre a farlo manualmente.
Grazie, ho pensato che potrebbe essere il caso, voglio che la cartella home sia la stessa (anche se guardando attraverso la cartella della libreria ci sono alcune cose che non voglio). Quando si importano le applicazioni, creano tutte le cartelle necessarie (nella libreria, ecc.)?
@LC1983 No. Sarebbe meglio reinstallare le applicazioni. Ma, a seconda dell'applicazione, potresti prendere le sue cartelle rilevanti, ad esempio, quelle nella cartella `~ / Library`, e quindi l'applicazione stessa. Queste possono essere o meno tutte le cartelle / file che l'applicazione ha installato da sola, motivo per cui credo che la reinstallazione sia la migliore. Se non puoi reinstallare (o non vuoi), afferrare l'applicazione stessa dovrebbe essere sufficiente per farla funzionare (e dovrebbe creare le cartelle / file di cui ha bisogno, quando sarà il momento).
Sono d'accordo con la risposta ma non risponde alla domanda, che è: cosa migra l'assistente di migrazione? Non lo è, dovrei usare l'assistente alla migrazione?
@Jason Sì, sono d'accordo, non ho risposto esplicitamente alla domanda. Ma ciò che è implicito dalla mia risposta è che, no, Migration Assistant non migrerà tutto tra due computer, almeno non in modo affidabile. Se tu, o chiunque altro, aggiungete una risposta che affronta meglio la domanda, sarei felice di votarla.
@matthewpavkov - Nei casi in cui non ho più il disco di installazione oi numeri di serie, come faccio a muovermi manualmente? Diverse applicazioni agiranno come se fossero appena installate e richiederanno un seriale. Nel mio caso, tutto ciò che voglio è sostituire l'unità di avvio con una più grande e non perdere 4 anni di software acquistato.
@JoeTaxpayer Nel tuo caso, suggerirei di clonare l'unità di avvio sul nuovo disco rigido. Se non è così, potresti scoprire che il tuo software non è più autorizzato. Detto questo, potresti avere questo problema indipendentemente da quello che fai. Dipende davvero dal software: alcuni software potrebbero "sapere" che è stato spostato. Tuttavia, se crei un clone esatto, immagino che non avresti problemi. È passato molto tempo dall'ultima volta che ho fatto qualcosa del genere. Non sono sicuro al 100% di cosa accadrà, ma penso che sia la tua migliore (unica) scommessa.
Grazie, Matt. Nella mia prossima vita, manterrò i dischi di installazione e installerò il software al sicuro, insieme ai loro numeri di serie / accesso.
#2
+5
Unnamed_1
2013-11-09 12:03:02 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Non dovresti usare CCC tra i Mac. Ogni Mac ha una serie di driver configurati per l'hardware corrente durante l'installazione. Quando usi CCC per clonare su un altro Mac, ottieni la configurazione, che non è ottimizzata per quel Mac.

Usa Migration Assistant. Ho dovuto migrare diversi Mac in passato, ripristinando da Time Machine o copiando da vecchi Mac. Migration Assistant non ha mai fallito. Ho molte app e alcune sono protette da copia e dispongono di driver propri (sono uno sviluppatore). Migration Assistant si è preso cura di quasi tutti loro. Ho dovuto confermare il numero di serie di Adobe CS3 solo una volta.

Vai a Migration Assistant: un paio di clic, attendi e il gioco è fatto.



Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 2.0 con cui è distribuito.
Loading...