Domanda:
Come posso proteggere tutta la privacy da qualcuno che deve utilizzare il mio Mac?
nonopolarity
2011-06-16 08:28:35 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Un mio amico rimarrà qui per due giorni e sono sicuro che dovrà chiedermi di usare il Mac (e il PC) in sala studio. (che richiederà tonnellate di lavoro per spostarli e non importa dove vengono spostati, l'amico sicuramente chiederà di utilizzare un computer).

In tal caso, qual è il modo migliore per proteggere il mio privacy, in modo che non possa guardare la mia cartella Documents , la cartella Photos , ecc. e tutto il mio Firefox, Chrome, la cronologia di Safari, i segnalibri e Password memorizzate?

Posso creare un account temporaneo, credo, e accedere utilizzando quell'account tmp, ma questo proteggerà guardando le mie cartelle utente predefinite sul disco rigido e anche Safari / Firefox / Chrome ecc. Sono stati installati in modo che possano essere utilizzati da tutti gli utenti, quindi devo anche rimuovere tutta la cronologia, i segnalibri, le password memorizzate su ogni browser? (e non è bene rimuovere i segnalibri e le password memorizzate perché potrei averne bisogno in seguito).

Esiste un modo migliore?

Quale modello e versione del sistema operativo stai utilizzando? (In realtà fa la differenza)
Cinque risposte:
#1
+7
bmike
2011-06-16 08:43:05 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Assicurati solo che il tuo account amministratore abbia una buona password che non sia scritta da nessuna parte (o aggiungi alcuni numeri che ricorderai alla tua solita password).

Da lì, puoi creare un account ospite per loro, purché non siano un utente amministratore, non possono concedere l'accesso ai tuoi file.

Se qualcosa è veramente sensibile, non lasciarli avvicinare al Mac. È facile avviare qualsiasi Mac da un disco di installazione e accedere ai file poiché al mio sistema operativo non interessa quale fosse la tua password. I tuoi ospiti avrebbero bisogno solo di tempo, un po 'di conoscenza e curiosità (o peggio) per avere accesso a tutto ciò che non è altrimenti crittografato sul tuo Mac. Puoi (dovresti?) Creare immagini disco crittografate per archiviare qualsiasi informazione sensibile che desideri proteggere da qualcuno che acceda al tuo Mac contro i tuoi desideri.

Consulta questo articolo per una spiegazione. Anche se memorizzi la tua password nel tuo portachiavi (meno sicuro), un tecnico non può vedere il contenuto della cartella a meno che non decifri la tua password (o il tuo portachiavi / password di accesso). Saranno solo bit codificati.

#2
+7
Dave DeLong
2011-06-16 09:01:47 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Abilita l ' Account ospite nelle Preferenze di Sistema, poi vado alla schermata di accesso quando qualcun altro desidera utilizzare il computer. In questo modo ottengono un utente totalmente pulito con nessuna delle mie impostazioni personali e tutto ciò che fanno viene cancellato dal sistema quando si disconnettono. È super pratico.

Sto solo chiamando il wipe out - la maggior parte delle persone è così abituata a salvare sempre i file, che nonostante l'avvertimento che tutti i file verranno cancellati al momento della disconnessione, alcune persone hanno davvero maledetto l'account ospite quando un itinerario aereo di file dei compiti viene bombardato quando qualcun altro lo disconnette.
#3
+4
jm666
2011-06-16 14:18:36 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Se vuoi davvero una sicurezza del 99,999%, l'unico modo è crittografare i tuoi dati. (Perché nel peggiore dei casi, è possibile aprire il tuo Mac, rimuovere l'HDD e leggerlo su un altro computer).

Per abilitare la crittografia, puoi utilizzare FileVault:

Preferenze di Sistema> Sicurezza> FileVault

Vedi: Usa FileVault per crittografare il disco di avvio sul tuo Mac

Ps: Onestamente, non l'ho mai provato. Forse qualcuno può pubblicare di più a riguardo.

FileVault può essere un problema: se l'utente non ha metà del disco libero, potrebbe non esserci spazio sufficiente per crittografare i file o decrittografarli in un secondo momento quando FileVault non è più necessario. Preferisco di gran lunga utilizzare immagini di piccoli dischi per crittografare solo i file che ne hanno davvero bisogno nonostante i passaggi aggiuntivi e l'apprendimento necessari.
#4
+1
ConstantineK
2011-06-16 09:55:46 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Se abiliti Apri firmware oltre a utilizzare l'opzione Account ospite, in pratica dovresti iniziare a disassemblare il Mac per ottenere le informazioni.

bmike è corretto nel dire con un disco di installazione o in modalità utente singolo puoi reimpostare la password, ma se hai un account Ospite con Open Firmware sarai abbastanza sicuro. ATTENZIONE TUTTAVIA: Apple non supporta Open Firmware e può essere un problema se dimentichi la password.

Dall'articolo di Apple:

Funzionalità di Open Firmware Password Protection Computer Mac basati su Intel

  • Blocca la capacità di utilizzare il tasto "C" per avviare da un disco ottico.
  • Blocca la possibilità di utilizzare il tasto "D" per eseguire l'avvio dal volume Diagnostic del DVD di installazione.
  • Blocca la possibilità di utilizzare il tasto "N" per avviare da un server NetBoot. Blocca la possibilità di utilizzare il tasto "T" per avviare in modalità disco di destinazione (sui computer che offrono questa funzionalità).
  • Blocca la possibilità di avviare in modalità dettagliata premendo il comando -V combinazione di tasti durante l'avvio.
  • Blocca la possibilità di avviare un sistema in modalità Utente singolo premendo la combinazione di tasti Comando-S durante l'avvio.
  • Blocca un ripristino del parametro RAM (PRAM) premendo la combinazione di tasti Comando-Opzione-PR durante l'avvio.
  • Richiede la password per immettere i comandi dopo l'avvio in Open Firmware, operazione che viene eseguita premendo la combinazione di tasti Comando-Opzione-OF durante l'avvio.
  • Blocca la possibilità di avviare in modalità di avvio sicuro premendo il tasto Maiusc durante l'avvio. Richiede la password per utilizzare Startup Manager, accessibile premendo il tasto Opzione durante l'avvio
Un altro punto: le password del firmware aperto sono facilmente decifrabili. Non impostarla mai in modo simile o uguale alla tua password utente.
Le password OF possono essere aggirate se riesci ad accedere al disco rigido all'interno della macchina. Apple supporta gli utenti con Open Firmware secondo questo fantastico articolo. http://support.apple.com/kb/HT1352 È uno strumento carino e potrebbe essere perfetto per questo caso (due settimane di sicurezza), ma una volta che sai come funziona, è facile romperlo se hai accesso alla macchina .
Sì, sono d'accordo che possano essere aggirati o decrittografati, ma ha detto due giorni, e mentre era lì, quindi avrebbe dovuto essere un vero ninja :)
#5
+1
Nivas
2011-06-17 14:09:15 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Breve termine:
se tutto ciò che desideri è proteggere la cronologia di navigazione e alcune foto personali da sguardi indiscreti / urti accidentali per un paio di giorni (o settimane) tutto ciò di cui hai bisogno è un nuovo utente, senza privilegi di amministratore.
Assicurati solo che tutti i tuoi dati personali siano nella tua cartella home ( UserName / Documents , UserName / Pictures ecc ). Qualsiasi cosa all'esterno, e specialmente nelle cartelle Public o Shared è, beh, aperta pubblica (la maggior parte delle volte)
Tutta la cache / cronologia / segnalibri del browser lo sono memorizzati per utente.
Quindi la creazione di un nuovo utente dovrebbe soddisfare tutte le tue esigenze a breve termine.

Presumo che il tuo amico non arriverà con un disco OSX installato o un altro mac ( o PC) e alcuni cavi per rimuovere il disco rigido e collegarlo ad essi.

A lungo termine:
Come quasi tutti gli altri hanno detto, la crittografia è l'unico modo infallibile per salvare i dati. File Vault ( Preferenze di sistema - > Security ) può aiutare. Puoi anche creare immagini disco crittografate ( Applicazioni -> Utilities -> Utility Disco )



Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...