Domanda:
Esiste un Mac equivalente alla funzione libreria di Windows 7?
CharlesB
2011-09-22 13:28:54 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Avendo diversi file correlati in cartelle diverse, stavo cercando un modo per combinarli nella stessa vista, come le "Librerie" di Windows Explorer in Win7.

Anche se Finder ha grandi capacità di cartelle intelligenti , Non vedo alcun modo per farlo? Gli strumenti di terze parti sono i benvenuti.

Are they of the same file type or different file types?
Different file types
Sette risposte:
#1
+3
Big Mac
2017-04-10 00:06:06 UTC
view on stackexchange narkive permalink

A rischio di affermare un'idea troppo ovvia per meritare una risposta, farò notare che sin da OS X 10.9 Mavericks, i tag sono forse il modo più ovvio per prendere "diversi file correlati in cartelle diverse "e" combinale nella stessa vista "come indicato nella domanda originale.

Nel Finder, seleziona qualsiasi elemento e quindi utilizza la voce di menu Tags ... (a cui puoi assegnare una scorciatoia da tastiera nel pannello delle preferenze di sistema Tastiera ) o il pulsante Edit Tags nella barra degli strumenti di qualsiasi finestra del Finder, per assegnare un tag a quell'elemento. È quindi possibile fare clic sul nome di quel tag nell'elenco dei tag recenti (nella barra laterale di qualsiasi finestra del Finder) per visualizzare un elenco di tutti i file contrassegnati con quel tag. Oppure puoi cercare quel tag e salvare la ricerca come cartella intelligente. Puoi taggare qualsiasi elemento visualizzato nei risultati di ricerca Spotlight, inclusi e-mail, contatti, promemoria e così via. Per ulteriori informazioni sull'utilizzo dei tag, vedi la mia risposta a questa domanda sulle best practice per i tag.

Anche se sono d'accordo sul fatto che i tag siano una cosa intelligente per risolvere questo problema, manca l'ereditarietà dei tag.Se assegno alla mia cartella il tag "document", tutti i file al suo interno dovrebbero avere il tag "document".Inoltre, i tag non funzionano per le unità di rete.
@modiX: Esistono almeno due modi per contrassegnare automaticamente tutti i file aggiunti a una cartella;vedere la mia risposta su: [Etichettare automaticamente cartelle / file inseriti in una cartella] (https://apple.stackexchange.com/a/281045/220376).Per utilizzare i tag su un'unità di rete, l'unità deve avere un file system e un protocollo di rete compatibili ed essere indicizzata correttamente da Spotlight.Se l'unità di rete soddisfa questi requisiti, [Leap app] (https://apple.stackexchange.com/q/213220) è una buona alternativa al Finder per esplorare i file in base ai tag.
@modiX: E soluzioni più generali alla mancanza di "ereditarietà dei tag" si trovano nelle risposte in [Come posso applicare i tag in Mavericks in modo ricorsivo?] (Https://apple.stackexchange.com/q/106654) —una soluzione utilizza [JamesBerry's tag tool] (https://apple.stackexchange.com/a/108308/220376) e un'altra soluzione utilizza [una ricerca Spotlight] (https://apple.stackexchange.com/a/116292/220376).Queste soluzioni sarebbero utilizzate in situazioni in cui è necessario taggare i file che si trovano già in una cartella, al contrario dei file di auto-tagging che vengono aggiunti a una cartella (in quest'ultimo caso, si applica la soluzione nel mio commento precedente).
#2
+3
Nicholas Smith
2011-09-22 14:04:16 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Il modo più semplice che mi viene in mente di farlo è se apri la finestra delle informazioni sul file premendo i tasti + i , quindi aggiungi qualcosa nei commenti Spotlight campo che mantieni lo stesso attraverso i file che desideri. Risciacquare e ripetere per i file. Crea una nuova cartella smart, per l'opzione di ricerca vai su Altro ... e verrà visualizzato l'elenco completo, che includerà i commenti Spotlight.

#3
+2
CharlesB
2011-09-22 14:37:27 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Ho trovato un suggerimento al riguardo, l'idea è di fare una ricerca salvata che abbia come ambito la prima cartella che desideri, modificare XXX.savedSearch in un editor di testo e aggiungere altre cartelle all'ambito, in modo che assomiglia a questo

  <key>FXScopeArrayOfPaths< / key> <array> <string> / Volumes / DD / Documents< / string> <string> / Users / charles2 / Documents< / string> < / array>  

Non è esattamente come la libreria perché ottieni tutti i file, però.

#4
+2
Jacob
2011-09-23 00:10:05 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Per i documenti è disponibile un'app nel Mac App Store iDocuments Lite. Sembra simile a iPhoto e / o iTunes ma per i documenti.

  • Importazione automatica Gestione &
  • Organizza e gestisci i documenti sul tuo Mac utilizzando raccolte, cartelle e cartelle intelligenti.
  • Tag rapido, Open Metadata supportato.
  • Cerca nei documenti un piccolo indizio come parole chiave, titolo e nome dell'autore ecc.
  • Esecuzione automatica, processo batch (versione completa)
  • Fai clic per condividere ( versione completa)

Ci sono altre funzionalità disponibili non elencate sopra. L'app mette tutti i tuoi documenti in una libreria di facile accesso. Non sono riuscito a trovare una singola app che comprenda tutti i tipi di file piuttosto un'app separata per musica, foto, documenti, ecc. La versione completa costa $ 49,95.

#5
+2
stuffe
2012-02-01 17:56:16 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Non esiste un modo particolarmente completo per replicare la funzionalità delle librerie su Windows. Le molte opzioni già offerte sono un ottimo modo per combinare i file esistenti, ma tutte cadono quando si tratta di aggiungerne di nuovi.

Il problema è sapere dove va la posizione predefinita per i nuovi file. Nel sistema Windows 7 non è solo una raccolta di (diciamo) 3 librerie di immagini degli utenti mostrate individualmente in una libreria di immagini, è il contenuto di quelle librerie tutte raggruppate insieme senza alcuna distinzione da dove provengono originariamente. Un nuovo file aggiunto al suo interno andrebbe nella directory della libreria predefinita dell'utente.

Nella nostra cartella smart tenta di ricrearla la cartella sarebbe necessariamente di sola lettura, poiché non è una posizione autentica e l'unico modo in cui noi possibile aggiungere file nella cartella sarebbe andare alla fonte e aggiungerli direttamente. La creazione di una raccolta di collegamenti simbolici o l'utilizzo della cartella Masterizza (ottimo suggerimento per creare raccolte di cartelle di collegamenti simbolici, tra l'altro) ha i vantaggi di consentirti di scrivere direttamente nella cartella, ma avrai comunque un livello superiore in cui ogni singola fonte viene mostrato separatamente piuttosto che una fusione di contenuti in cui puoi anche scrivere.

Quindi, la risposta breve è un No, purtroppo non c'è modo di ricrearlo allo stesso modo.

#6
+1
Helen Clement
2012-02-01 04:54:40 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Ho trovato un paio di modi che potrebbero funzionare.

  1. Crea una cartella di masterizzazione (Finder> File> Nuova cartella di masterizzazione) e trascina gli elementi che desideri includere in essa. Saranno alias, ma per quanto posso dire (da una piccola ricerca, senza aver usato Windows 7) gli alias sono ciò che Windows 7 sta usando per i contenuti delle sue Librerie. Puoi rinominare la cartella di masterizzazione e metterla dove preferisci e, naturalmente, potresti persino masterizzarla su un CD (ma non devi).

  2. Crea una normale cartella (Finder> File> Nuova cartella) e riempila con gli alias di quegli elementi che desideri inserire in essa. Questo sarebbe il metodo roll-your-own, immagino.

#7
  0
jaberg
2012-02-01 20:34:25 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Innanzitutto, un disclaimer che non ho lavorato con la funzione Libreria di Windows, quindi se ho perso qualche vantaggio o funzione importante, mi scuso. Come altri hanno affermato, Mac OS X attualmente non supporta direttamente (ciò che chiamerei) raccolte di file, gruppi di file correlati da criteri definiti dall'utente, direttamente. (Tecnicamente, ovviamente, una "cartella" rientra in questa definizione, ma, ignorando gli alias per il momento, un file può vivere solo in una raccolta di cartelle.)

Qualche anno fa Lifehacker ha pubblicato Metadati come "sistema di archiviazione". L'idea è, in sostanza, di taggare tutti i tuoi file e utilizzare Spotlight e Smart Folders per trovare e "organizzare" quei file.

Su scala più piccola, tengo molti dei miei file di testo in Yojimbo e usalo per creare raccolte. Il mio flusso di lavoro di scrittura è ora basato su testo normale / markdown, quindi Yojimbo è un archivio della mia scrittura. Una volta che ho bevuto kool-aid, Yojimbo ha ridotto la mia cartella Documenti e la sua gerarchia, in modo significativo.

Yojimbo non funziona però con tutti i tipi di file. EagleFiler porta molte delle funzionalità di Yojimbo nel Finder e può essere applicato a diversi tipi di file. L'avvertenza è che questi programmi creano un database dei tuoi file e devi gestire i file dall'interfaccia utente del software.

Inserisci che utilizza OpenMeta tag, che ti consente di spostare, copiare ed eliminare file liberamente utilizzando il Finder. Sì, apparentemente fornisce molte delle funzionalità, flessibilità e comodità della libreria Microsoft con la minima imposizione sul flusso di lavoro.

OpenMeta è una tecnologia OS X Cocoa Objective - C che consente a qualsiasi applicazione di leggere e / o scrivere tag, valutazioni, ecc. su qualsiasi file. Funziona con 10.5 e 10.6

L'idea del progetto è che programmi commerciali, open source e interni siano in grado di utilizzare OpenMeta per leggere, scrivere e gestire metadati definiti dall'utente. I metadati sono memorizzati in attributi estesi (xattr).

Alcuni dei metadati archiviati possono essere archiviati in modo tale da attivare l'indicizzatore Spotlight per aggiungere i dati al DB Spotlight, consentendone la ricerca.



Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...